LA TERRAFERMA VENEZIANA PER UNA GRANDE CITTA'

scegli il tuo sport e noi ti aiutiamo a praticarlo

e.mail  sportinsieme@sportinsieme-mestre.it

DIMENSIONE SPORTINSIEME

fotografia di una realtà in crescita tra strutture, iniziative e progetti

Premessa

genesi, numeri, mission, strategie

Sportinsieme nasce nel 2005 da un moto associativo spontaneo tra alcune delle principali società sportive presenti sul territorio del veneziano legate tra loro da un’identità di vedute e di strategie rispetto al tema del fare sport, in risposta all’esigenza e alla volontà di costituire una sinergia in grado di esprimere con voce unica le istanze dello sport agonistico ed amatoriale praticato e gestito in città.

Anno dopo anno, la dimensione dell’associazione è cresciuta strutturalmente e numericamente, arrivando ad esprimere i seguenti dati:

 

         29 società sportive associate

         25 discipline sportive rappresentate

         4655 atleti agonisti

         11726 soci praticanti

         16381 sportivi rappresentati complessivamente

         20 impianti sportivi a gestione diretta sul territorio

         € 12.300.000,00 di fatturato annuo globale

Numeri importanti, certo, la cui lettura non può però prescindere dalla filosofia nuova che vi sta dietro, l’idea, cioè, che attraverso la creazione di un sistema condiviso di rete in cui andassero a  convergere ed interagire professionalità, conoscenze, esperienze, strategie e know-how si potesse dar vita ad un attore unico capace di esprimere una classe dirigente in grado di leggere con una competenza innovata le istanze e le sfide di un mondo dello sport in costante evoluzione.

Duplice il piano su cui si sviluppa l’attività di Sportinsieme: il piano esterno, ovvero la continua offerta di servizi rivolti alla cittadinanza sportiva secondo un progetto coordinato tra le singole Società, ed il piano interno, vale a dire un’azione di costante supporto rivolta ai membri dell’Associazione sotto molteplici punti di vista.

Collateralmente a tutto questo, Sportinsieme è anche e soprattutto un laboratorio progettuale, da cui sono scaturite una serie di iniziative, di seguito brevemente illustrate (alcune delle quali già ampiamente consolidate, altre in itinere), tutte concretamente perseguite e monitorate con lo scopo di rendere l’Associazione uno dei motori del rinnovamento di cui la città ha in questa fase storica estremo bisogno.

Azioni & Progetti 

Scuola, centri estivi, Mestre Più, Sport sotto le Stelle, impiantistica, mondo della disabilità, sinergie gestionali.

1.      Sportinsieme con la scuola: rivolto agli studenti delle scuole elementari e medie inferiori, il progetto si pone l’obiettivo di portare a contatto diretto la multidisciplinarietà rappresentata da Sportinsieme con il mondo della scuola lungo l’intero arco dell’anno scolastico, stimolando nei ragazzi una sensibilità consapevole rispetto alla propria vocazione sportiva e supportando il corpo docente nella veicolazione del principio di un corretto sviluppo psico-motorio nell’età evolutiva. Interazione continua tra scuole aderenti e società sportive, messa a disposizione di strutture, materiali e tecnologie, sviluppo delle tematiche legate alla conoscenza del territorio e dell’ambiente e collaborazione tecnica non episodica le linee-guida di un progetto in costante crescita di richieste e consensi.

15.000 studenti coinvolti

90 tecnici-istruttori impegnati

€ 150.000  il costo complessivo del progetto, a totale carico dell’Associazione

          Evento finale conclusivo dislocato in contemporanea  a:

 

Mestre  Centro
Marghera
Favaro Veneto

2.      Centri Estivi: in risposta ad una sempre più crescente domanda proveniente da parte delle famiglie e viste le difficoltà di accesso alle iniziative comunali, Sportinsieme coordina le attività di centro estivo svolte ormai da anni da alcune delle proprie associate, arricchendone l’offerta e favorendo le sinergie, grazie al complesso delle proprie strutture e con delle proposte multidisciplinari. I centri estivi saranno presidiati dal TENNIS CLUB MESTRE (Mestre centro), dal VENEZIAMESTRE RUGBY (per la prima volta in collaborazione con il CALCIO FAVARO 1948, presso gli impianti di Favaro Veneto), dalla POLISPORTIVA TERRAGLIO (presso la piscina del Terraglio) e dai GIANTS MARGHERA (presso le strutture di Marghera). Il coordinamento unico da parte di Sportinsieme permetterà di porsi nei confronti degli interlocutori pubblici con un potere contrattuale nettamente più qualificato, consentendo di ottenere le migliori condizioni qualitative e di costo per i partecipanti.

3.      Mestre Più: Nell’ambito della manifestazione divenuta ormai uno degli appuntamenti più attesi dell’estate mestrina, promossa dal Comune di Venezia e dall’Associazione del Commercio e dell’Artigianato di Mestre, nei mesi di giugno e luglio Sportinsieme assicura la propria presenza con l’allestimento di un vero e proprio Villaggio dello Sport, nell’ambito del quale le società dell’associazione animano le serate con attività promozionali e competitive di altissimo livello organizzativo ed agonistico.

4.      Sport sotto le Stelle: serata-evento presentazione delle squadre di serie A della città organizzata dall’associazione Sportinsieme nell’ambito delle iniziative del Settembre Mestrino. Piazza Ferretto, il cuore della terraferma veneziana, pulsa di sport e spettacolo celebrando i suoi campioni con uno show che vede sfilare società ed atleti impegnati nei rispettivi campionati di vertice sopra un grande palco con passerella e megaschermo posizionati nel cuore della Piazza. Con un anticipo nella giornata precedente di dibattiti e attività sportive.

5.      Sinergie gestionali, la creazione di un centro di costo unico: dopo una prima fase, ormai consolidata, di integrazione organizzativa tra le società, il passo successivo è la creazione fattiva di sistemi di operatività attraverso cui ottimizzare la gestione complessiva dell’associazione. E’ attualmente in fase avanzata lo studio per la nascita di un centro di costo unico che permetta di sfruttare il notevole potenziale dato dai numeri di Sportinsieme in termini di potere contrattuale, attivando quei meccanismi per i quali le forniture tecniche, il fabbisogno in materiali e strumentazioni, l’abbigliamento da gara e di rappresentanza, i presidi medico-sanitari e quant’altro legato all’attività delle società possano godere di economie di scala in grado di abbattere i costi migliorando nel contempo il livello qualitativo.

6.      Ambulatorio Medico-Sportivo centralizzato: Il progetto si sostanzia nella creazione di un unico terminale capace di intercettare e soddisfare la maggior parte di esigenze ed obblighi di natura medico-sportiva legati all’attività degli associati e dei propri famigliari. In più, la possibilità di implementare una struttura di informazione, prevenzione e cura delle patologie legate all’attività ludico-motoria e/o agonistica promossa. Le aree di intervento individuate possono essere riassunte in:

         area visite medico-sportive per il rilascio dell’idoneità alla pratica agonistica e/o motoria.

         area visite specialistiche legate alle patologie più frequenti che interessano chi pratica un’attività sportiva ad alto livello o a livello amatoriale.

         area di consulenza medico–scientifica a sostegno dei programmi di allenamento promossi dai diversi allenatori/educatori nelle discipline praticate nelle associazioni di Sportinsieme, oltre che ai tanti praticanti non legati ad associazioni sportive.

         area di informazione socio-sanitaria (ad es. alimentazione, corretti stili di vita etc.) alle famiglie dei giovani atleti e più in generale agli atleti stessi

L’area visite medico-sportive sarà uguale per tutte le società, gli altri servizi dovranno invece essere tarati a seconda delle diverse necessità espresse, addentrandosi nello specifico di ogni singolo operatore sportivo. Ciò darà la possibilità di elevare notevolmente la qualità dell’intervento professionale, creando uno storico di prestazioni e situazioni in grado di costituire un inestimabile patrimonio di know-how.

Il costo delle prestazioni risulterà, grazie alle economie di scala che l’enorme bacino d’utenza sarebbe in grado di garantire, estremamente concorrenziale rispetto alle attuali offerte di mercato.

7.      Impiantistica sportiva e riqualificazione territoriale: Sportinsieme è in prima linea sul tema della riqualificazione di aree urbane e strutture sportive oggetto di mancato utilizzo o di degrado. Tre le grandi progettualità di cui l’Associazione vorrà dire la sua:

·          Forte Marghera: progetto di recupero dell’area già presentato al Comune di Venezia in collaborazione con l’Associazione delle Remiere

·          Via Olimpia: progetto di riqualificazione dell’intera area in pieno centro a Mestre, ormai prossimo alla presentazione al Comune di Venezia

·          Stadio Baracca: elaborazione di un project-financing che consenta di convertire l’area a residenzialità vincolandone in toto il conseguente indotto finanziario alla creazione di una cittadella dello sport

8        Sportinsieme e disabilità: Da molti anni alcune delle Società presenti all’interno di Sportinsieme, Polisportiva Terraglio in primis, sviluppano e coordinano importanti progettualità legate allo sport applicato al mondo della disabilità, un’attività che significa prima di tutto poter avere a disposizione un centro di orientamento ed avviamento allo sport per persone disabili attrezzato in maniera specifica. Questo progetto individua la possibilità di sviluppare un vero e proprio Centro di Formazione legato alla Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Verona.Questo patrimonio è stato messo a disposizione delle società di Sportinsieme ottenendo il risultato di ampliare notevolmente l’offerta sportiva per i diversamente abili;permettendo agli atleti di trovare luoghi, tecnici e personale formato, preparato ed aggiornato sulle diverse discipline sportive, soprattutto sugli aspetti tecnico-scientifici e psicologici necessari per costruire con successo un’attività sportiva per tutti.

 

IL PRESIDENTE

Dott. Alfredo Scibilia

 

Sede: Via Forte Marghera, 27 Mestre (VE) tlf. 041 980220
Presidente: Dott. Alfredo Scibilia
Consiglieri

Maurizio Baroni, Paolo Bertan, Davide Giorgi, Terzio Luppari,

Adriano Moscati, Roberto Pea, Luigi Torretti, Fabrizio Stelluto

Angelo Vianello

 

Collegio Sindacale Giovanni Molin, Camillo Gnaccolini, Dante Scibilia
Collegio Probiviri Antonio Serena, Sergio Barizza, Giuseppe Bortolussi
Tesoriere Roberto Agostini
Coordinatrice Nicoletta Bortolozzo
Segretario Stelio Natale