SPORTINSIEME

 

 

 

 

SocietÓ

 

LA TERRAFERMA VENEZIANA PER UNA GRANDE CITTA'  

ATLETICA

Alla fine degli anni quaranta, quando nasce il Gruppo Atletico Coin, l'Italia sta uscendo dalle nebbie della guerra che per lungo tempo ha sconvolto il mondo. In quel periodo nell'entroterra veneziano non esiste una societÓ di atletica leggera vera e propria; a Mestre i giovani si riversano nelle due societÓ ginniche, la Libertas e la Spes, mentre in laguna operano la Fenice, nata nel '23, e la Reyer, una delle societÓ pi¨ antiche d'Italia. La situazione cambia quando, nel 1949, dal nome di un quartiere della terraferma veneziana, nasce il Gruppo Sportivo Gazzera; a volerlo con tutte le sue forze Ŕ Don Iginio Benedetti, parroco mestrino in cerca di un richiamo per i ragazzi della zona.

Dall'evoluzione di questa societÓ prende vita nel 1950 il Gruppo Atletico Coin: Don Benedetti, trovandosi in difficoltÓ, chiede l'aiuto di quello che non Ŕ solo un noto industriale, ma anche un grande appassionato sportivo, Aristide Coin. Il Cavaliere se ne innamora subito: diventa Presidente Onorario e vive il suo incarico quasi come un impegno civile. Salvatore Brugliera,l'allora coordinatore provinciale per l'educazione fisica, succede a Mario Benini nella presidenza mentre ad Armando Ossena, ex azzurro e campione di decathlon, viene affidata la guida tecnica della societÓ, la quale si arricchisce immediatamente di atleti di ottimo livello. In soli due anni il neonato Gruppo Atletico Coin si fa strada di diritto nelle alte sfere dell'atletica. Ci sono atleti di spicco, come Giancarlo Giabardo nel disco o come Umberto Bordignon,che diventerÓ grande nella specialitÓ pi¨ massacrante: il decathlon. Manca una vera sede per gli allenamenti, che si tengono parte all'interno di una caserma messa a disposizione dalla Divisione "Folgore" e parte sulla minipista del Liceo Classico Franchetti. Ossena, giunto in societÓ nel 1951, vuole portare i suoi ragazzi ai pi¨ alti livelli: la sede degli allenamenti viene spostata allo stadio "Francesco Baracca" di Mestre, attorno al quale era stata preparata una pista in terra rossa.

Sede:  
Presidente:  
Vice Presidenti  
Consiglieri  
Direttore Sportivo  

 

 

 

 

 

SocietÓ