HOME
progetto centri estivi

Per favorire sinergie fra tutte le società aderenti a Sportinsieme in materia di Centri Estivi si sono riuniti il giorno 5 Marzo presso il TC Mestre i Sigg.Mosca e Zamberlan per il Calcio Favaro, Susanna Piccolo per il TC Mestre, Scaggiante per il Venezia Volley, Gnaccolini e Zago per il Venezia Mestre Rugby, Bertan ed Agostini per la Canottieri, Moscati per la Spes, Giorgi per la Polisportiva Terraglio, Toretti, Bertan, Moscati e Giorgi del Consiglio Direttivo di Sportinsieme unitamente al Dr. Scibilia quale Presidente e promotore dell'incontro; la Consigliera Bortolozzo ha fatto gli onori di casa ed il segretario Natale ha verbalizzato gli argomenti trattati.

Introduce il Dr. Scibilia che spiega come sarebbe utilie e sinergico se le società si scambiassero reciprocamente esperienze organizzative di gestione e promozione di centri estivi ipotizzando anche la pubblicazione di un manifesto con indicazioni tali da indirizzare gli interessati verso la fruitura di esperienze di molteplici sport.

Il Dr. Torretti lancia l'idea di far incontrare fra di loro i tecnici che dedicano la loro attività alla conduzione di centri estivi per scambirsi esperienze ed integrarsi nel territorio . spera nell'adesione di più società possibili in particolare quelle che essendo vicine fra loro non avrebbero alcuna difficoltà (vedi Rugby e Calcio Favaro)

Il Sig Mosca spiega come il Calcio Favaro abbia già realizzato l'offerta di proporre la pratica di sport diversi per non annoiare i ragazzi facendoli giocare solo al calcio.

La Sig.ra Piccolo si unisce a quanto predetto per confermare che anche il TC Mestre offre un analogo servizio.

Il Sig. Giorgi  propone di far conoscere ai ragazzi che praticano sport presso società che non organizzano centri estivi quali sono le società alle quali potersi rivolgere per poterne usufruire.

Viene fatto notare che alcune organizzazioni ottengono sovvenzioni perchè organizzate da tempo in cooperative mentre alle società che lavorano costantemente nell'ambito sportivo non vengono concessi simili agevolazioni.

Le società che attualmente offrono la possibilità di frequentare centri estivi sono:

Polisportiva Terraglio

Venezia Mestre Rugby

Calcio Favaro

TC Mestre

Giants

 

I presenti alla riunione sono stati pregati di scrivere una pagina inviandolo al segretario dando la loro adesione e spiegando cosa possono offrire : una volta raccolto il materiale verrà pubblicizzata l'iniziativa di integrazione attraverso manifesti, articoli e fatta conoscere a tutte lo società del gruppo.

 

progetto errea

Il Sig. Bonaldo ha stipulato un accordo con la Soc ERREA abbigliamento sportivo e propone che anche le società che gravitano attorno a Sportinsieme si uniscano alla cordata per poter spuntare, data la maggior quantità di abbigliamento ordinabile,  una scontistica maggiore; allo scopo si è svolta una riunione presso il TC Mestre alla presenza dei funzionari dell' ERREA che attendono da noi il numero dei possibili fruitori dei benefici che deriverebbero da questa iniziativa. Il segretario Natale svilupperà una indagine conoscitiva e previsionale presso le società del gruppo.

progetto Forte Marghera

SPORTINSIEME e COORDINAMENTO DELLE REMIERE

presentano la seguente Idea-progetto per l'utilizzo di parte dell'area di Forte Marghera

premesso

che ci troviamo di fronte all'area di maggior pregio paesaggistico della terraferma veneziana

che si tratta di un'area che DEVE restare usufruibile da parte della cittadinanza

che per la riqualificazione dell'area sono necessari investimenti complessivi stimati in oltre f

che I' Amministrazione Comunale non dispone delle risorse finanziarie necessarie alla copertura di un tale investimento

crediamo

che l'unica strada percorribile per la riqualificazione dell'area consentendone una rinnovata fruibilità da parte dei cittadini sia quella di farvi convivere investimenti privati da una parte e dqudrncazione a fonzione pubblica per attività sportive, civiche e culturali dall'altra

Gli investimenti privati dovranno coinvolgere settori commerciali in grado di interpretare ed apprezzare l'alto valore dell'area, e che quindi siano disponibili a mettere a disposizione importanti risorse per una sua parziale riqualificazione in chiave sportiva e cui turale.

L'idea-progetto che presentiamo è relativa ad una prima valutazione rispetto alla possibilità di implementare nell'area un centro medico sportivo7 attività nautiche legate alle tradizioni tipiche veneziane, un centro residenziale per atleti, attività per dr\;ersamente abili.

Questa progettualità prevede la capacità da parte dei soggetti proponenti di sostenere cade degli investimenti in conto capitale e gli interi costi di gestione.

'1dea-progetto è meglio articolata nelle schede allegate.

progetto è aperto all'integrazione con eventuali altre proposte di tipologia omogenea.

Sportinsieme nasce nel 2CC5 da un moto associativo spontaneo tra le principali società sportive presenti sul territorio del veneziano, in risposta all'esigenza e alla volontà di costituire una massa critica in grado di esprimere con voce unica le istanze dello sport agonistico ed amatoriale praticato e gestito in città. Anno dopo anno la dimensione dell'associazione è cresciuta numericamente, arrivando nel 2097 ai seguenti dati espressi in estrema sintesi:

28 società sportive associate

25 discipline sportive rappresentate

4655 atleti agonisfl

11726 soci pratica nfl

    16381 sportivi rappresentati complessivamente

    20 impianti sportivi a gestione diretta sul territorio E 12.300.000 di fatturato annuo globale

Di seguito i temi del progetto in sintesi schematica

RESIDENZIALITA' PER ATLETI (scheda 1)

strutture abitative per atleti seniores residenti

e   foresteria per atleti juniores ed ospitalità limitata nel tempo

60 posti letto complessivi

Club House e area-studio per atleti studenti

                         CENTRO DI MEDICINA DELLO SPORT (scheda 2)

          area visite medico-sportive per il rilascio dell' idoneità alla pratica agonistica e/o motoria

ad un corpo-utenza complessivo di oltre il .om soggetti (agonisti e amatori rappresentati da Sportinsieme)

area visite specialistiche legate alle patologie più frequenti che interessano chi pratica un' attività sportiva agonistica o ama oria e

e  area di consulenza medico~cientifica a sostegno dei programmi di allenamento promossi dai diversi allenatori/educatori nelle discipline praticate nelle associazioni di Sportinsieme, oltre che ai tanti praticanti non legati ad associazioni sportive

area di informazione socio-sanitaria (ad es. alimentazione, corretti stili di vita etc.) alle famiglie dei giovani atleti e più in generale agli atleti stessi

CENTRO DI SERVIZIO PER LA PRATICA SPORTIVA IN UTENZA OGGETTO DI DISABILITA' PSICHICA E

FISICA (scheda 3)

e   Rolisportiva Terraglio e A.S.Di.VE, in collaborazione con la A.S.L. di Venezia, seguono oltre 1Cm soggetti all'anno con situazione di disabilità psichica e/o fisica in un percorso di reinserimento attraverso un Centro di recupero funzionale politerapeutico, un Centro di Orientamento allo sport per disabili, un Centro Federale C.l.F. ed il progetto VITAINDIFENDENTE. In collaborazione con la facoltà di Scienze Motorie dell'Università di Verona è attivo inoltre un progetto per la creazione di un Centro di Formazione per addetti allo sport per disabili.

SEDE OPERATIVA DEL COORDINAMENTO DELLE REMIERE (scheda 4)

e   progetto prevede di utilizzare parte dei manufatti esistenti debitamente ristrutturati, creando gli impianti necessari per ospitare un cantiere operativo con relativa segreteria e servizi, una sala corsi/riunioni, un centro documentale e congressi, un bar e ristorante, un ostello per le squadre ospiti ed il turismo sportivo legato all'acqua ma non solo, negozi specifici, una vasca per le dimostrazioni durante i corsi di sicurezza e prima assistenza, una grande nalestra per muscolazione, corpo libero e simulazione di voga

e  Alcuni giovani Maestri d'ascia sono fin d'ora desiderosi di costituirsi in Cooperativa per la gestione del cantiere di costruzione/riparazione imbarcazioni tipiche lagunari, salvaguardando cosl il perpetrarsi delle antiche tradizioni di eccellenza dei maestri dell'Arsenale di Venezia